13 Mar '18

naturaeanimali

Marina Galatioto, scrittrice, giornalista e blogger collabora con settimanali femminili di narrativa e con diverse riviste cartacee e online. Si occupa di social media e marketing per alcune aziende per cui cura anche le pagine Facebook e le campagne pubblicitarie.

0 Shares

Incubatrice per Uova, Pulcini e altri Volatili

incubatrice per uova

Vuoi iniziare una nuova attività? Vuoi avere un pollaio tutto tuo per produrre uova biologiche? Ti serve un’incubatrice? Vuoi sapere come funziona e dove acquistarne una? Te ne parliamo nell’articolo.

Tra le attività che si possono fare all’aperto, e che possono rappresentare un guadagno, oltre che un hobby, c’è l’occuparsi di un pollaio.

Ad esempio si possono crescere galline da vendere: al giorno d’oggi le persone amano poter acquistare cibi biologici, oppure tenerle per vendere le uova. In ogni caso puoi avere bisogno di un’incubatrice dove far schiudere le uova.

Se ami gli uccellini da compagnia e i pappagallini puoi anche pensare di iniziare un’attività di vendita di piccoli animali da compagnia come questi.

Cos’è e come funziona un’incubatrice

Un’incubatrice artificiale è una macchina che riproduce le condizioni di cova appunto in modo artificiale, facendo sì che le uova si schiudano e nascano i pulcini senza bisogno di galline o altri volatili.
A seconda del tipo di uova che intendi covare devi sapere alcune nozioni di base:

  • il tempo di incubazione, ossia per quanti giorni le uova devono rimanere nell’incubatrice,
  • l’umidità e la temperatura necessarie sia per l’incubazione che per la schiusa delle uova.

In ogni caso questi dati li trovi sul manuale di istruzioni di ogni incubatrice, dove sono riportate per ogni specie di volatile comune.

L’incubatrice va sistemata in un posto sicuro e stabile. Vanno evitati i garage e i portici. Non deve essere posizionata a terra, ma su un piano ad almeno un metro di altezza dal pavimento, e lontana da fonti di calore.

La temperatura dell’ambiente esterno deve essere tra i 15 e i 25 °C.

Prima che diventi luogo di crescita, l’incubatrice deve essere pulita e disinfettata come viene suggerito dal Manuale di Istruzioni.

Il prodotto con cui di solito viene pulita è l’Amuchina, che serve per distruggere i batteri e anche sanificare le superfici.

Parti Principali dell’Incubatrice

Questa apparecchiatura è composta da diversi pezzi, alcuni con cui non verremo mai in contatto, altri che utilizzeremo spesso.

I componenti che utilizzeremo spesso sono il vassoio portauova, il coperchio, il display digitale. Il manuale d’uso ne spiega l’utilizzo e fornisce anche tutte le informazioni utili alla pulizia, sanificazione e manutenzione.

Informazioni Utili

L’incubatrice fornisce le condizioni di cova ideali per tutti i tipi di uova, l’importante è settare i parametri in modo corretto e mantenere umidità e temperatura ai valori richiesti.

Molte incubatrici sono del tutto automatizzate, altre invece richiedono un intervento manuale. Per maggiori informazioni puoi leggere la guida pratica in 10 passaggi su come utilizzare un’incubatrice per uova con successo.

Se intendi iniziare un’attività di vendita di uova, pollame, o uccellini da compagnia, prima di farlo devi informarti su normative e leggi, in modo da porte lavorare in tutta sicurezza e tranquillità.

Incubatrice per Uova, Pulcini e altri Volatili

Un’attività come questa ti può garantire un guadagno extra, ma anche la possibilità di inventarti un hobby. Inoltre, se hai dei bambini, è un modo semplice e diretto per avvicinarli alla natura e far capire loro come avviene la nascita e la crescita di esseri viventi.

Ti è piaciuto questo articolo sull’Incubatrice? Lascia un like e un commento. Condividilo con gli amici. Di lato all’articolo, sulla sinistra, trovi i bottoni di condivisione.

Segui NaturaeAnimali su FacebookInstagramTumblrTwitter e Linkedin.

About naturaeanimali

Marina Galatioto, scrittrice, giornalista e blogger collabora con settimanali femminili di narrativa e con diverse riviste cartacee e online. Si occupa di social media e marketing per alcune aziende per cui cura anche le pagine Facebook e le campagne pubblicitarie.

Related Posts